Guarnizione | Wikitecnica.com

Guarnizione

Definizione – Etimologia

Dal francese garnir (guarnire), “corredare, munire, fornire chicchessia per fortificarlo, renderlo compiuto, o anche adornarlo”. Nella tecnica, la guarnizione è un dispositivo meccanico di tenuta statico, di varia forma e natura, che viene posto in compressione tra due superfici fisse o mobili, allo scopo di assicurare la tenuta rispetto a un fluido (aria, acqua) o alla trasmissione di suono e di calore. In meccanica, la guarnizione ha anche la funzione di contrastare l’attrito tra parti mobili. In tal caso è costituita da un rivestimento antifrizione, opportunamente sagomato, che si inserisce tra due parti mobili, generalmente metalliche, destinate a strisciare compresse tra loro, come nel caso di pistoni, cilindri ecc.

Generalità

Le guarnizioni vengono utilizzate nell’assemblaggio a secco di elementi prefabbricati (di edifici, di macchine, di oggetti d’arredamento ecc.), quando questi abbiano delle irregolarità dovute al processo produttivo, per garantire la tenuta nel tempo, o quando la superficie di contatto tra i due elementi è troppo piccola o grande per dare la certezza dell’ermeticità. In funzione della natura delle parti, le guarnizioni assicurano differenti comportamenti e sono quindi realizzate in materiali e forme diversi. Solitamente il materiale deve essere comprimibile durante l’assemblaggio, tale da deformarsi quando è compresso in modo da riempire gli spazi previsti, incluse le più lievi irregolarità; esso deve avere grande elasticità, effetto memoria, vita media molto alta. Le guarnizioni sono realizzate in materiali quali carta, gomma, silicone, metallo, feltro, neoprene, fibra di vetro, teflon, elastomeri, polimeri, utilizzati da soli o compositi.
Nell’accezione di ornamento, la guarnizione è ciò che si usa per rifinire tessili, oggetti di arredamento e similari. In architettura la guarnizione indica una decorazione posta al termine di un elemento architettonico o in corrispondenza di una giunzione, al fine di costituirne ornamento e di conferire riconoscibilità o unitarietà all’insieme.

Copyright © - Riproduzione riservata
Guarnizione

Wikitecnica.com