khan | Wikitecnica.com

khan

Definizione

Anche hän, termine designante sia un edificio di sosta o un alloggio sulle principali carovaniere sia, più propriamente, un edificio con funzione di magazzino – albergo presente nei centri urbani più importanti, dove i commercianti potevano alloggiare per un breve periodo e trovare attrezzature per la vendita dei loro beni. In Nord Africa è sinonimo di fundukdal greco pandochêion (locanda), divenuto “fondaco” in italiano, e wakala (agenzia).

Generalità

Nell’XI secolo i grandi magazzini urbani erano chiamati dar (recinto, casa, palazzo) ed aggettivati con il nome della merce che ospitavano. A partire dal XIII secolo il termine khan ha iniziato prima ad essere utilizzato per indicare gli alberghi di periferia e poi, quando questa tipologia si è consolidata, è passato a indicare grandi edifici commerciali a corte, specializzati in termini di tipologia di commercio e natura dei visitatori, che erano parte integrante di importanti suq nei grandi centri urbani. In Medio Oriente alcuni khan sono stati adibiti a consolati delle nazioni europee che qui avevano i loro rappresentanti.
Pur mantenendo caratteri comuni, quali essere un edificio a corte con portico di distribuzione attorno al perimetro, avere ingresso monumentale ed essere, in genere, a due piani con piano terra adibito a deposito e commercio e il primo a camere per l’alloggio dei viaggiatori (anche se i wakala cairoti raggiungono un’altezza di cinque piani), è possibile leggere declinazioni regionali nella struttura dei khan delle città mediorientali, nordafricane e anatomiche: la struttura seriale dei khan del Nord Africa, edifici a corte con basso livello di specializzazione in corrispondenza del nodo del portale d’ingresso e degli angoli, tende a diventare più organica nel Medio Oriente e in Anatolia, per via dell’inserimento di iwan che ne segnano le assialità principali o della copertura del vano centrale con una struttura cupolata. In area iranica l’impianto dei khan tende a diventare a quattro iwan.

Copyright © - Riproduzione riservata
khan

Wikitecnica.com