Igiene ambientale | Wikitecnica.com

Igiene ambientale

Definizione

L’igiene ambientale è la disciplina che affronta tutti i processi fisici, chimici e biologici esterni a una persona e tutti i fattori a essi connessi impattanti i comportamenti umani, comprende la valutazione e il controllo dei fattori ambientali che possono potenzialmente influenzare la salute dell’uomo ed è mirata alla prevenzione delle malattie e alla creazione di ambienti favorevoli alla salute.

Generalità, derivazione e processo formativo

L’igiene ambientale mira a sensibilizzare i futuri progettisti sulle principali problematiche igienico-sanitarie inerenti l’ambiente costruito e i relativi effetti sulla salute pubblica. È noto che, in alcuni contesti, le persone arrivino a trascorrere fino al 90% del proprio tempo all’interno di un ambiente confinato: ciò pone l’accento sulla necessità della conoscenza da parte del progettista dei potenziali fattori di rischio riscontrabili e, contestualmente, delle soluzioni tecnologiche applicabili ai fini di una prevenzione e tutela della salute degli utenti di tali spazi.
Si pone come obiettivo principale la tutela della salute negli ambienti di vita, riferiti ai diversi contesti in cui le persone trascorrono la loro vita lavorativa e non lavorativa, intesi sia come spazi aperti – l’ambiente outdoor – che confinati – l’ambiente indoor.
La buona qualità dell’ambiente è strettamente legata al mantenimento dello stato di salute sia dell’uomo che delle altre specie animali che abitano in quel determinato contesto, in quanto l’esposizione a contaminanti presenti in acqua, aria, cibo, suolo e derivanti dai rifiuti possono avere molti effetti nocivi sul benessere e salute delle specie viventi.
Per mantenere una buona qualità ambientale sono quindi necessari provvedimenti di salvaguardia di essa in grado di ridurre i fattori di rischio per la salute. L’organismo che, a livello nazionale, si occupa di protezione e igiene ambientale è l’ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale. A livello regionale, le competenze in materia di igiene e controllo ambientale ricadono sulle ARPA, Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente, istituite nella maggior parte delle regioni italiane a seguito del referendum popolare del 1993 che ha tolto la potestà in materia ambientale alle ASL. Esse operano per la promozione della salute collettiva, indirizzando le loro risorse al conseguimento della massima efficacia nell’individuazione e nella rimozione dei fattori di rischio per l’uomo e l’ambiente; in particolare, si occupano di tutela della collettività dai rischi sanitari connessi all’inquinamento ambientale attraverso azioni di monitoraggio dell’inquinamento atmosferico ed acustico, da impianti di smaltimento di rifiuti solidi urbani, dalla detenzione e smaltimento dei rifiuti speciali tossici e nocivi, delle qualità delle acque destinate al consumo umano, delle piscine pubbliche o di uso pubblico, della qualità delle acque di balneazione, di scarichi civili, produttivi e sanitari; esse, inoltre, si occupano della produzione di mappe di rischio ambientale e di valutazione dell’impatto ambientale-sanitario, perseguendo gli obiettivi di protezione, attraverso i controlli ambientali che tutelano la salute della popolazione e la sicurezza del territorio nonché la prevenzione attraverso le attività di ricerca, formazione, informazione ed educazione ambientale.

Bibliografia

Battisti A., La qualità ambientale delle Architetture di interno, Edizioni Alinea, Firenze, 2000; Cangelli E., Paolella A., Il progetto ambientale degli edifici, Edizioni Alinea, Firenze, 2001; Faconti D., Piardi S. (a cura), La qualità ambientale degli edifici, Maggioli Editore, Rimini, 1998; Giombi D., Lucarelli M.T., Terranova F., Igiene ambientale, NIS, Roma, 1989; Guariniello R., Pieroni C., Pollastrini S., Prinicipi M., Santarelli L., Sindrome da insalubrità degli edifici nel modo del lavoro, Milano, 2015; LucarelliI M.T., Terranova F., La qualità ambientale, CISU, Roma, 1994; Marocco M., Orlandi F., Qualità del comfort ambientale, Editrice Librerie Dedalo, Roma, 2000; Piendibene C., Terranova F. (a cura), Igiene dell’ambiente urbano, Roma, 1996.

Copyright © - Riproduzione riservata
Igiene ambientale

Wikitecnica.com