Illuminamento | Wikitecnica.com

Illuminamento

Definizione

La grandezza fisica illuminamento è il rapporto tra il flusso luminoso ricevuto da una superficie e l’area della superficie stessa. Si misura in lux.

Generalità

Se si suppone che una sorgente sia puntiforme e isotropa, un lux corrisponde al flusso generato dall’intensità di una candela, emesso nell’angolo solido di uno steradiante, che giunge su una superficie pari a un metro quadrato. Se si immagina che tale superficie sia la base di un cono con vertice nella sorgente, è facile comprendere che via via che ci si allontana dalla sorgente la base del cono aumenta, il flusso resta uguale e l’illuminamento decade con il quadrato della distanza.
Poiché nella pratica le sorgenti non sono mai puntiformi e isotrope, e vengono inoltre racchiuse all’interno di apparecchi a ottica riflettente e/o diffondente, il loro flusso luminoso può essere governato in maniera precisa ed emesso in ben precise porzioni dello spazio. Con ciò viene governato anche l’illuminamento delle superfici che si vogliono illuminare, sebbene rimanga valida la suddetta regola.
Il valore dell’illuminamento sul piano di lavoro è uno dei più importanti requisiti nella progettazione di un impianto di illuminazione e, per quanto si è detto, deve essere garantito mediante l’opportuna scelta della distanza, della potenza e del solido fotometrico degli apparecchi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Illuminamento

Wikitecnica.com