In antis | Wikitecnica.com

In antis

Definizione

Tipologia di impianto caratterizzata da un fronte colonnato inquadrato da ante, riscontrabile sia in strutture di accesso quali i propilei o porticate come le stoai, che in edifici nei quali questo introduce a un vano interno o a un naos.

Generalità

Sono quindi ascrivibili a questa tipologia i thesauroi, il cui pronao è generalmente distilo in antis, o anche edifici templari, più spesso di ridotte dimensioni, che a seconda del numero di colonne tra le ante del pronao possono essere monostili (Tirinto, Edificio T), ma più frequentemente distili.
Tuttavia, situazioni particolari che vedevano templi a due celle affiancate con pronao comune (Thasos, Aliki, santuario di Apollo) o a cella disposta con l’asse maggiore in senso trasversale (Naxos, Sangrì, tempio di Demetra), o anche esigenze di maggiore monumentalità, hanno dato vita a templi tetrastili, pentastili ed esastili in antis (Karthaia, tempio di Apollo).

Bibliografia

Lippolis E., Livadiotti M., Rocco G., Architettura greca, Milano, 2007.

Copyright © - Riproduzione riservata
In antis

Wikitecnica.com