Inclinazione | Wikitecnica.com

Inclinazione

Dal latino inclinare: in, “verso” e clinare, dal greco klìnein, “piegare”. 
Definisce l’angolo che una retta o un piano formano con un piano determinato di riferimento; in geologia è uno dei fattori che determina la giacitura di una superficie e definisce l’angolo che i vari strati del terreno formano con un piano orizzontale. 
In edilizia i valori di certe inclinazioni fungono da vincoli edificatori: l’altezza dei fabbricati è vincolata da un’inclinata dipendente in genere dalla larghezza della strada prospiciente l’edificio, inoltre la costruzione di piani oltre il limite imposto dall’inclinata principale va arretrata e contenuta entro particolari valori di inclinazione; l’inclinazione delle falde dei tetti varia a seconda delle caratteristiche climatiche del territorio in cui si costruisce e delle tradizioni locali, la pendenza va da circa 30° per le zone temperate a 45° e oltre per i paesi nordici o di montagna. 
Anche le coperture piane presentano una piccola inclinazione (1-2%) al fine di consentire il deflusso delle acque piovane.

Copyright © - Riproduzione riservata
Inclinazione

Wikitecnica.com