Lapis | Wikitecnica.com

Lapis

Definizione

Definizione latina impiegata nell’antichità per indicare genericamente la pietra. Nel mondo romano numerose tipologie di lapidei venivano identificate attraverso il termine lapis accompagnato da specificazioni relative alla provenienza o agli attributi dei diversi litotipi.

Generalità

In proposito si ricordano i seguenti materiali antichi: Lapis Aequipondus o Martyrum (Pietra Nefritica); Lapis Albanus o Piperinus (Peperino dei colli laziali); Lapis Anitianus (Manziana); Lapis Croceus o Lacedemonius, o Spartanus, o Taygetus (Porfido Verde di Grecia o Serpentino); Lapis Gabinus (Sperone); Lapis Hecatontalithos (Breccia Verde d’Egitto); Lapis Ieracites (Porfido Verde Egiziano); Lapis Judaicus (Granito Bigio Grafico); Lapis Lysimacus (Diaspro Nero e Giallo); Lapis Pyrrhopoecilos o Thebaicus (Granito Rosso); Lapis Onyx (Alabastro Egiziano); Lapis Ophites (Ofite); Lapis Porphyrites (Porfido Rosso); Lapis Tusculanus (Basalto).

Bibliografia

Blanco G., Dizionario dell’architettura di pietra, vol. I, Roma, 1999.

Copyright © - Riproduzione riservata
Lapis

Wikitecnica.com