Laser | Wikitecnica.com

Laser

Definizione – Etimologia

Acronimo di: Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation. Dispositivo che emette un fascio di luce coerente e monocromatica, concentrata e collimata lungo una precisa direzione.

Generalità

La struttura base del laser è quella di un contenitore cilindrico nel quale è presente un mezzo ottico attivo (solido o gassoso), chiuso da due specchi di cui uno semiriflettente. Stimolando il mezzo con una sorgente di energia elettromagnetica dall’esterno, è possibile ottenere un processo di amplificazione della radiazione emessa.
Il principio è applicabile anche nel campo dell’infrarosso o delle microonde, ma il termine laser è utilizzato solo per le radiazioni monocromatiche nel campo del visibile.Le proprietà del fascio (monocromaticità, altissima intensità luminosa, piccole dimensioni, direzionalità) sono alla base di una vasta gamma di applicazioni, come taglio, incisione, chirurgia, misure. Il limite di potenza per un uso libero (non pericoloso) come puntatori e misuratori è indicato in 5 mW.

Copyright © - Riproduzione riservata
Laser

Wikitecnica.com