Lazzaretto | Wikitecnica.com

Lazzaretto

Definizione – Etimologia

Anche lazzeretto: luogo di isolamento per malati incurabili o per portatori di morbi contagiosi come la lebbra o la peste; anche deposito in quarantena per merci giunte da paesi ritenuti infetti.
Secondo alcuni, il termine trarrebbe origine dal Lazzaro evangelico ulceribus plenus, da cui l’appellativo di lazzaro o lazzarone per indicare un lebbroso; secondo altri, il nome deriverebbe, attraverso successive distorsioni fonetiche, dal luogo di quarantena istituito sull’isola di Santa Maria di Nazareth a Venezia, anticamente detta anche Nazarethum. A questo primo ospedale veneziano, noto come Lazzaretto Vecchio, nel 1468 venne affiancato il Lazzaretto Nuovo realizzato su un’isola adiacente e destinato a ospitare mercanzie sospettate d’infezione.

Generalità

Nei secoli della peste, lazzaretti per merci ed equipaggi vennero costruiti anche in altre città portuali italiane, a Genova (1463) come a Livorno (Lazzaretto di San Rocco, fine XVI secolo).
In epoca moderna ad Ancona, porto franco per volere di Clemente XII, nel 1732 Luigi Vanvitelli concepisce nelle acque del porto un’isola artificiale sulla quale impianta un maestoso edificio di forma pentagonale (noto come Mole Vanvitelliana), cittadella autosufficiente, capace di contenere merci e persone e di conservare, attraverso un sofisticato sistema di raccolta, migliaia di litri d’acqua.
Anche nelle città della terraferma vengono realizzati lazzaretti: a Milano fiaccata dalla peste nel 1489 ha inizio la costruzione di un Lazzaretto fuori Porta Orientale, “in loco Sancti Gregorii” informato ai disegni del Filarete per l’Ospedale Maggiore (simile l’impianto quadrangolare e alcune scelte decorative; demolito alla fine dell’Ottocento, il Lazzaretto di Milano è noto soprattutto attraverso le parole di Alessandro Manzoni che lo descrisse nel cap. XXXI de I promessi sposi); a Verona, secondo Vasari su progetto del Sanmicheli, più probabilmente ad opera di Giangiacomo Sanguinetto, nel 1549 venne avviata la realizzazione di un lazzaretto nelle vicinanze dell’Adige, completato solo nel 1628.

Copyright © - Riproduzione riservata
Lazzaretto

Wikitecnica.com