Linoleum | Wikitecnica.com

Linoleum

Definizione

Materiale per pavimenti resilienti prodotto da mescole di olio di lino ossidato e resine indurenti naturali (colofonia, kauri e copale) a cui vengono incorporate farina di legno e di sughero, farine minerali e pigmenti colorati; l’impasto viene steso su teli in juta naturale o in fibra di vetro con funzione di supporto e quindi calandrato a caldo fino ad ottenere lo spessore desiderato. I teli asciugati in camere di essiccazione, vengono poi tagliati in nastri o riquadri a secondo dei campi di impiego a cui sono destinati.

Generalità

Il linoleum ha buone qualità meccaniche di resilienza e resistenza all’usura, proprietà antibatteriche e antistatiche e buone caratteristiche di isolamento termo-acustico che migliorano in relazione alla percentuale di farina di sughero presenti nella mescola. Le proprietà di isolamento e assorbimento acustico migliorano accoppiando il telo in linoleum a un materassino di sughero compresso.
Il linoleum è impiegato in ambienti ad alta intensità d’uso come scuole, palestre e ospedali.

Copyright © - Riproduzione riservata
Linoleum

Wikitecnica.com