Macchia | Wikitecnica.com

Macchia

Definizione

Il termine denota una variazione di colore che appartiene al materiale originale e lo caratterizza, come le macchie e le venature che identificano alcuni marmi greci (pavonazzetto, africano, giallo antico); oppure macchia è un deposito o un’alterazione sulla superficie di un’opera d’arte, con estensione e spessore variabili.

Generalità

Indica anche delle tecniche pittoriche: le macchie di colore stese a punta di pennello del Divisionismo; dipingere a macchia di colore dei macchiaioli.
Inoltre descrive variazioni locali del colore proprio di un materiale, nel corso della lavorazione: la macchia di un laterizio troppo vicino al fuoco di cottura; le alterazioni del materiale a seguito di cause naturali: macchie grigiastre sulla pietra a causa dell’impregnazione costante di acqua. In particolare, negli affreschi dipinti con ocra gialla, la macchia rosso-brunastra o nera è il risultato della vicinanza o del contatto col fuoco.

Bibliografia

Augusti S., I colori pompeiani, Roma, 1967; Rosa L.A., La tecnica della pittura, Milano, 1937.

Copyright © - Riproduzione riservata
Macchia

Wikitecnica.com