Magnetometria | Wikitecnica.com

Magnetometria

Definizione

La tecnica magnetometrica permette di localizzare in modo non distruttivo elementi metallici all’interno di murature, strutture in concrezione o in calcestruzzo.

Generalità

La misura si basa sul principio dell’induzione elettromagnetica: un campo magnetico primario viene generato da una bobina trasmittente; questo produce delle correnti parassite nelle strutture metalliche presenti all’interno dei manufatti, che a loro volta generano un campo magnetico secondario registrato come corrente variabile nel tempo da una bobina ricevente. L’intensità della corrente del campo secondario è proporzionale alle dimensioni dell’elemento metallico e alla sua profondità rispetto alla superficie d’indagine; la tecnica permette anche di identificare l’orientamento. Con la tecnica magnetometrica è possibile localizzare nelle murature putrelle, tubazioni metalliche, tiranti ecc. Nelle strutture in c.a. è possibile individuare le armature metalliche, la loro dimensione, il passo e l’orientamento, valutando lo spessore del copriferro.

Copyright © - Riproduzione riservata
Magnetometria

Wikitecnica.com