Maniera | Wikitecnica.com

Maniera

Definizione

Nel campo delle arti visive, il termine maniera assume in primo luogo il significato di “stile”, indicando sia la cifra espressiva di un singolo artista, sia l’insieme dei caratteri formali di un’epoca o di un’area geografica.

Generalità

In tale senso relativo, accompagnato da vari attributi, è utilizzato già nel XV e XVI secolo. Associato al concetto di grazia, il termine è anche impiegato con accezione assoluta, come nella lettera a Leone X di Raffaello che definisce gli edifici del “tempo delli Gotti (…) privi d’ogni grazia, senza maniera alcuna”. Il concetto di maniera ha un ruolo centrale nelle Vite vasariane. Pur ponendo nell’imitazione della natura il fondamento dell’arte, Vasari individua nella maniera il necessario superamento della natura stessa nel soggettivo stile individuale. Tale significato positivo del concetto è accompagnato nella critica vasariana dalla percezione di una sua possibile accezione negativa, che interviene quando si rompe l’equilibrio tra natura e artista, ossia quando uno dei due termini tende a prevalere sull’altro, o a causa della supina ripresa del vero o per un eccesso di maniera. In questo secondo caso il concetto coincide con la mera abilità tecnica o la ripresa di stereotipi stilistici. Vasari utilizza poi la locuzione “bella maniera” per indicare il raggiungimento del perfetto equilibrio artistico nelle opere del proprio tempo. Una considerazione univocamente negativa del concetto di maniera si afferma nel Seicento per opera di teorici come Bellori e prevale nella critica successiva, fino alle soglie del Novecento. In seguito il termine maniera, associato a quello di Manierismo, viene usato per lo più in riferimento ai fenomeni artistici italiani ed europei di XVI e primo XVII secolo con significati e valutazioni variabili.

Bibliografia

Pinelli, A., La maniera: definizione di campo e modelli di lettura, in Storia dell’arte italiana, Einaudi, parte II, Torino, 1981, II, pp. 87-181; Shearman J., Mannerism, Harmondsworth, 1967, (trad. it. Il Manierismo, Firenze, 1983).

Copyright © - Riproduzione riservata
Maniera

Wikitecnica.com