Manifattura | Wikitecnica.com

Manifattura

Dal lat. medievale manufactura, der. di manu facĕre fare con la mano. Indica il prodotto derivante da un processo di lavorazione manuale, anche con l’ausilio di macchinari.

Nell’accezione moderna la manifattura rappresenta l’insieme delle lavorazioni meccanizzate finalizzate a trasformare la materia prima in un prodotto di consumo. Per estensione, luogo in cui avviene la lavorazione dei manufatti, sinonimo di opificio, stabilimento. Antesignana della fabbrica, storicamente la manifattura nasce come evoluzione della lavorazione artigianale, non ancora meccanizzata, caratterizzata dall’insieme degli artigiani alle dipendenze di un imprenditore.

Con l’avvento delle manifatture di corte nell’Europa del XVI secolo, si tenta di conferire all’attività artigianale artistica le caratteristiche proprie della tipologia produttiva a carattere industriale. Ne costituiscono mirabili esempi l’Opificio delle Pietre Dure a Firenze e le manifatture Reali in Francia; nel ‘700 la Real Fabbrica di Capodimonte e le manifatture Reali a Meissen.

Copyright © - Riproduzione riservata
Manifattura

Wikitecnica.com