Meta-superficie | Wikitecnica.com

Meta-superficie

Definizione

La meta-superficie è riferita alla superficie dinamica comunicativa che identifica il media building. Sono superfici in evoluzione e continuo cambiamento, che assorbono i segnali provenienti dagli ambienti in cui sono immerse e li trasmettono sotto forma di immagini e suoni. La preposizione “meta”, di origine greca, si antepone solitamente a determinati sostantivi per la composizione di termologie atte a indicare un cambiamento in corso.

Generalità

Per estensione è stato applicato in questa sede a definire una superficie architettonica in continua evoluzione e mutazione. Alla luce dell’evoluzione tecnica e di pensiero in atto nell’architettura contemporanea e mediatica, sembra interessante individuare il rapporto tecnologico esistente fra il rivestimento mediatico e la meta-superficie attraverso una classificazione dei sistemi mediatici adottati e i rispettivi componenti mediatici che consentono la dipendenza o l’interdipendenza del rivestimento rispetto l’apparato tecnologico dell’edificio, nonché la sua capacità di dotarsi di livelli di autonomia variabili rispetto alla funzione, assumendo spesso identità e forma propria.

Bibliografia

Gasparini K., Schermi urbani. Tecnologia e innovazione. Nuovi sistemi per le facciate mediatiche, Torino, 2012; Gasparini K., Design in superficie. Tecnologie dell’involucro architettonico mediatico, Milano, 2009.

Copyright © - Riproduzione riservata
Meta-superficie

Wikitecnica.com