Monotriglifo | Wikitecnica.com

Monotriglifo

Definizione

Dal gr. μόνος (solo) e τρίγλυφος (triglifo). Nella trabeazione dorica, indica lo spazio di un intercolumnio fra colonne o pilastri il cui fregio comprenda un solo triglifo fiancheggiato da due metope.

Generalità

Questo tipo di intercolumnio sarà largamente impiegato in quasi tutti gli edifici dorici di età arcaica e classica fino a che, a partire dall’intercolumnio centrale dei Propilei dell’Acropoli di Atene, lo spazio fra due colonne sarà sormontato da un fregio con più di un triglifo. La Stoà di Brauron (420 a.C. ca), ad esempio, presenta un intercolumnio con due triglifi e tre spazi metopali, configurazione che verrà adottata in maniera diffusa in tutti gli edifici civili porticati. Vi sono esempi nel Santuario di Atena e nell’agorà di Pergamo, nella sala ipostila a Delo e nei templi italici di Paestum e di Canosa.

Bibliografia

Pensabene P., Elementi architettonici di Alessandria e di altri siti egiziani, vol. 3, Roma, 1993, p. 76.

Copyright © - Riproduzione riservata
Monotriglifo

Wikitecnica.com