Naturalistica, ingegneria | Wikitecnica.com

Naturalistica, ingegneria

Definizione

Il termine ingegneria naturalistica si riferisce all’insieme di quelle tecniche che prevedono l’utilizzo di piante vive o parti di esse (semi, radici, talee), per ridurre il rischio di erosione del terreno in interventi di consolidamento. Le piante possono essere utilizzate da sole o assieme a materiali naturali inerti o a materiali artificiali.

Generalità

In Italia si cominciò a parlare di ingegneria naturalistica verso la fine dell’Ottocento, quando iniziarono a diffondersi in Europa le tecniche di gestione forestale. Grazie ai tempi di realizzazione piuttosto veloci e ai costi di lavorazione relativamente bassi (basti pensare all’uso di materiali naturali reperibili direttamente sul luogo di intervento) l’ingegneria naturalistica si diffuse rapidamente anche in altri ambiti applicativi. È evidente che le opere di ingegneria naturalistica, proprio perché realizzate con materiali naturali, richiedono controlli e manutenzione periodica (sfalcio della copertura erbosa, potatura delle piante arboree ecc.). Tali interventi comportano necessariamente un incremento dei costi.
Negli ultimi anni si è registrata in Italia una maggiore sensibilità nei confronti dell’ambiente e della tutela del paesaggio, con un conseguente incremento nella diffusione delle tecniche di ingegneria naturalistica.
I campi di applicazione delle tecniche di ingegneria naturalistica sono molteplici, tra cui:

  • consolidamento di sponde e alvei dei corsi d’acqua;
  • consolidamento dei litorali, lotta all’erosione favorendo lo sviluppo delle dune lungo le coste marine;
  • realizzazione di aree atte allo stazionamento dell’avifauna (zone umide);
  • consolidamento e inerbimento dei versanti;
  • recupero ambientale delle cave estrattive abbandonate;
  • inerbimento e rinverdimento dei rilevati nelle discariche;
  • realizzazione di barriere antirumore e rinverdimento di scarpate e svincoli lungo strade, autostrade e ferrovie.

Negli interventi di ingegneria naturalistica le piante utilizzate devono inserirsi armonicamente e funzionalmente nell’ambiente per cui sarebbe preferibile sceglierle nell’ambito della flora autoctona locale.

Copyright © - Riproduzione riservata
Naturalistica, ingegneria

Wikitecnica.com