Noce | Wikitecnica.com

Noce

Definizione

Lat. iuglans regia. Pianta della famiglia delle jugandacee, latifoglia a lento sviluppo diffusa in Europa meridionale e Asia minore. È presente in forma di specie affini in Estremo Oriente, India, America centro-meridionale.

Generalità

Resistente alle intemperie ma sensibile alle gelate, si coltiva come frutteto in zone pianeggianti e collinari esposte a pieno sole. Il legname semiduro presenta una tessitura medio-fine con fibratura variabile, colore giallognolo (alburno) e bruno in varie tonalità (durame). Ha una discreta stabilità dimensionale anche se è facilmente attaccabile da parassiti e funghi.
L’essicazione è agevole, ma va eseguita lentamente per evitare imbarcamenti. La facile lavorabilità dei tronchi (di lunghezza 0,70-3,00 m e larghezza 12-45 cm) ne consente la perfetta levigatura e finitura. È adatto per falegnameria fine, arredamento di interni, mobili, tranciati per decorazioni ed è particolarmente apprezzato per le radici.

Bibliografia

Benedetti C., Bacigalupi V., Legno architettura, Kappa, Roma, 1991; Giachino D.M., Legno. Manuale per progettare in Italia, Utet, Torino, 2013.

Copyright © - Riproduzione riservata
Noce

Wikitecnica.com