Obsolescenza | Wikitecnica.com

Obsolescenza

Definizione – Etimologia

Decremento di valore di un oggetto artistico o industriale innescato dal superamento del suo significato, indipendentemente dal logorio materiale.
L’etimologia latina del termine [da obsŏlĕtus, obsolĕscere] rimanda al contrario di ‘consueto’ [ob contro, solère essere solito], quindi all’‘essere desueto’ o ‘cadere in disuso’. Nella cultura anglosassone il termine si afferma in relazione alla perdita di efficienza di un oggetto tecnologico, per via dell’immissione sul mercato di prodotti economicamente e funzionalmente più competitivi, cioè, nel senso di invecchiamento di beni di consumo.

Generalità

I testi di critica architettonica riportano l’espressione sin dal secondo Novecento, in ragione dell’indirizzo funzionalista impresso alla corrente del Razionalismo, che si rifà al superamento illuminista degli eccessi del Barocco: la concezione per cui la forma di ogni edificio debba risultare dallo scopo per cui esso è concepito porta ad estreme conseguenze le ragioni d’uso nell’architettura, introducendo, quindi, il declino dell’opera laddove mutino le esigenze funzionali. Le probabilità di decadimento degli edifici aumentano, dunque, nel caso di tipologie industriali moderne a destinazione monofunzionale, di impianto poco flessibile o versatile.
Oggi, la validità del concetto di obsolescenza in architettura si limita all’ambito dell’efficienza tecnologica, poiché l’affermarsi dell’aspetto «formale» della produzione progettuale consente di controbilanciare il venir meno di valori funzionali e simbolici con il riconoscimento di un significato puramente filologico e con gli interessi del restauro e dell’archeologia (archeologia industriale, archeologia del costruito, archeologia del moderno ecc.).

Bibliografia

Dorfles G., Le oscillazioni del gusto, Milano, 1966, p. 108; Focillon H., Vita delle forme, 1945 (ed. orig. 1943), Torino, 2002; Pareyson L., Estetica. Teoria della formatività, Torino, 1954; Zevi B., Architettura, in Enciclopedia universale dell’arte, vol. I, Novara, 1958, col. 622, ad vocem.

Copyright © - Riproduzione riservata
Obsolescenza

Wikitecnica.com