Oggetto | Wikitecnica.com

Oggetto

Definizione – Etimologia

Il termine oggetto, dal lat. obicĕre (porre davanti), denota ogni cosa percepita o pensata, materiale o immateriale; nell’uso comune si definiscono oggetti tutti gli artefatti che intervengono nella formazione dell’ambiente costruitoggetti
In particolare nell’ambito del design per oggetti si intendono comunemente le componenti minori dell’arredamento, che comprendono i complementi d’arredo e la cosiddetta oggettistica, categoria meramente commerciale cui appartengono prodotti per lo più a carattere decorativo che rispondono alla microfunzionalità che accompagna le funzioni della vita quotidiana.
Si escludono, pertanto, da questo ambito sia gli oggetti che rispondono a rigorosi requisiti tecnici di prestazione funzionale, quali ad esempio gli attrezzi per il lavoro, e per lo sport, sia le opere d’arte e gli artefatti in genere di tipo artistico.

Generi – Caratteri

La sterminata quantità e varietà degli oggetti che corrispondono alla definizione di cui sopra può essere suddivisa in quattro grandi classi in base al ruolo e alla funzione: gli oggetti di uso strettamente personale, di dimensioni piccole e medie adatti a seguire gli spostamenti dell’utilizzatore, caratterizzati per lo più da materiali di diverso pregio e da dettagli accurati, come penne, portachiavi ecc.; gli oggetti destinati alle funzioni della vita domestica e degli esercizi pubblici, caratterizzati da una prevalenza del valore d’uso rispetto alla forma come sgabelli, portaombrelli, servi-muti ecc.; gli oggetti di micro arredo e decoro domestico, che giocano un ruolo prevalentemente estetico o esclusivamente decorativo come vassoi, vasi, soprammobili ecc.; gli oggetti cosiddetti ludici destinati al gioco e allo svago individuale e collettivo, caratterizzati di solito da una forte attrattività visiva e da una blanda funzionalità come giochi, gadget e simili.

Copyright © - Riproduzione riservata
Oggetto

Wikitecnica.com