Olivo | Wikitecnica.com

Olivo

Definizione

Lat. olea europea. Pianta sempreverde della famiglia delle oleaceae, largamente diffusa in tutti i paesi europei, africani e asiatici del bacino del Mediterraneo in due varietà: l’olivo selvatico tipico dei luoghi rupestri e l’olivo coltivato o domestico, utilizzato come albero da frutto da cui si estrae l’olio.

Generalità

Il legname molto duro e compatto presenta una tessitura molto fine con fibratura irregolare e spesso contorta, colore bruno chiaro dell’alburno nettamente differenziato dal quello del durame, bianco giallastro con venature più scure molto evidenti e irregolari. Soggetto ad attacchi di origine vegetale e animale, presenta il rischio di spacchi e fessurazioni in fase di essicazione che deve essere condotta con cura e molto lentamente. Durezza e torsioni della fibratura ne determinano la difficile lavorabilità, compensata dall’ottima finitura ottenibile dalla levigatura. È utilizzato per mobili pregiati, pannelli, parquet e oggetti d’artigianato.

Bibliografia

AA.VV., Atlante del legno, Torino, 1998; Enciclopedia Treccani, ad vocem, http://www.treccani.it/enciclopedia/olivo/; Giachino D.M., Legno. Manuale per progettare in Italia, Torino, 2013; Giordano G., Tecnologia del legno, Torino, 1981.

Copyright © - Riproduzione riservata
Olivo

Wikitecnica.com