Palmetta | Wikitecnica.com

Palmetta

Definizione

Elemento decorativo fitomorfo, diffuso nell’arte delle più antiche civiltà orientali e in quella cretese-micenea, etrusca, greco-romana e poi nell’arte sasanide, in quella bizantina e nelle arti dell’Europa medievale fino al rinascimento e oltre.

Generalità

Basata nella forma originaria su uno schema triangolare isoscele, si compone di un numero dispari di petali (da tre a quindici), disposti a ventaglio attorno a un asse verticale di simmetria; simile a una foglia di palma, ha per base uno stelo, un bottone o una doppia voluta. Talvolta il motivo è reiterato in un sistema di più elementi, semplici o alternati a fiori di loto. Quest’ultima variante costituisce l’anthemion.
Il motivo a palmetta è anche utilizzato nel capitello ionico a volute, per mascherare il raccordo tra l’attacco delle volute e l’echino.

Bibliografia

Ginouvès R., Dictionnaire méthodique de l’architecture grecque et romaine, I. Matériaux, techniques de construction, techniques et forms du decor, Roma, 1985, pp. 171-172, 178.

Copyright © - Riproduzione riservata
Palmetta

Wikitecnica.com