Peperino | Wikitecnica.com

Peperino

Definizione

Termine usato per indicare genericamente rocce magmatiche del Lazio provenienti dalle zone di Vitorchiano e Soriano nel Cimino (Viterbo), e presso i Colli Albani (Roma).
Il peprino è una roccia sedimentaria piroclastica ricca di cristalli di leucite e augite, pagliuzze di mica, frequenti noduli e frammenti di calcare saccaroide bianco. Ha colore grigio, macchiettato, e deriva il suo nome proprio dalla presenza di particelle di colore nero simili a grani di pepe.

Generalità

Il peperino è costituito prevalentemente da frammenti di rocce trachitiche o tefritiche, spesso abbastanza ben cementate tra loro da essere utilizzate come materiali da costruzione per zoccolature, fasce e modanature.
Il peperino antico è quello dell’area dei vulcani laziali, nei pressi del Lago di Albano, Marino, Castel Gandolfo, Albano Laziale, Ariccia. L’estrazione del peperino in tali zone, notevole dal II sec. a.C. sino ad età recente (anni Sessanta del Novecento), ha configurato geo-morfologicamente lo stesso territorio.

Copyright © - Riproduzione riservata
Peperino

Wikitecnica.com