Picnostilo | Wikitecnica.com

Picnostilo

Definizione – Etimologia

Il termine gr. πυκνόστυλος, composto di πυκνός (fitto) e στύλος (colonna), indica in Vitruvio (III, III, 1-10) la tipologia templare in cui le colonne della peristasi risultano spaziate di un interasse pari ad appena una volta e mezzo il diametro alla base della colonna; queste devono inoltre essere dimensionate con un’altezza pari a dieci volte il diametro stesso.
Lo schema a colonne slanciate e poco spaziate, riproposto nella classificazione vitruviana su modello probabilmente ermogeniano, comporterebbe, secondo l’autore latino, non pochi problemi di natura funzionale, di accesso e circolazione, e anche estetica, in termini di ridotta visibilità della statua di culto, come accade, ad esempio, nel tempio di Venere Genitrice del foro cesariano a Roma.

Bibliografia

Ferri S. (a cura), Vitruvio. Architettura (libri I-VII), Roma 1960, pp. 104-113; Rocco G., Guida alla lettura degli ordini architettonici antichi. Lo ionico, Napoli 2003, pp. 17-18.

Copyright © - Riproduzione riservata
Picnostilo

Wikitecnica.com