Pittogramma | Wikitecnica.com

Pittogramma

Raffigurazione iconica e mimetica che, anche quando assume carattere stilizzato, è capace di definire con immediatezza un oggetto attraverso un collegamento esclusivamente visivo. Il significato di quanto rappresentato può quindi essere inteso anche da chi è escluso da una comunicazione orale.

Già le teorie greche sul linguaggio scritto individuano nei caratteri pittografici l’origine di tutte le scritture. Questa affermazione, fatta propria da ogni cultura successiva, è messa oggi in discussione. Studi recenti ipotizzano che un sistema di segni scrittori simbolici, concepito con logiche aggregative a noi ignote, abbia preceduto quello basato sui segni scrittori figurativi. Mentre quindi sono ancora aperti i problemi semiologici legati all’individuazione delle più antiche forme di registrazione grafica del pensiero, è confermata la capacità comunicativa ed evolutiva della grafia mimetica rispetto a quella basata sull’uso di caratteri simbolici, di rapida obsolescenza in assenza del loro codice interpretativo.

Il pittogramma nasce come elemento di un complessivo linguaggio del corpo che usa contemporaneamente il suono, il gesto figurativo e quello grafico, assumendo poi autonomo carattere espressivo. Le rappresentazioni naturalistiche vengono nell’uso schematizzate in immagini iconico-sintetiche, che, per la loro costante associazione a corrispondenti unità foniche, trasformano il grafema in fonema. Il rapporto diretto tra quanto disegnato e quanto pronunciato priva del suo valore mimetico il segno, che acquisisce un esclusivo valore simbolico e realizza così il passaggio a un autonomo sistema comunicativo: quello della scrittura alfabetica.

Oggi la necessità di veicolare informazioni, attraverso segnali-simbolo la cui lettura sia inequivocabile anche per chi parli lingue diverse, affida alle scienze grafiche e visive il compito di sintetizzare in forma di pittogramma un linguaggio le cui funzioni indicative, esplicative e prescrittive siano universalmente comprensibili.

Copyright © - Riproduzione riservata
Pittogramma

Wikitecnica.com