Plastificanti | Wikitecnica.com

Plastificanti

Definizione – Etimologia

Part. pres. di plastificare, dal lat. plasticu(m), che è dal greco plastikòs, deriv. di plàssein ‘formare’. Composto chimico, per lo più organico, atto ad aumentare le caratteristiche plastiche o ridurre la fragilità di materiali, senza tuttavia alterarne in modo sensibile le altre proprietà.

Generalità

I plastificanti vengono solitamente aggiunti a materiali polimerici, per aumentarne la deformabilità, la flessibilità, l’allungamento e la resistenza meccanica alle basse temperature. Tale effetto si ottiene grazie alla ridotta dimensione delle molecole dei plastificanti, in grado di circondare quelle dei polimeri cui vengono addizionati, diminuendo l’entità delle loro forze di coesione e favorendone la mobilità.
Il plastificante deve avere una composizione chimica che lo renda affine e compatibile con il polimero, in modo da potersi inserire omogeneamente tra le sue molecole durante la miscelazione. Deve inoltre possedere i seguenti requisiti: non deve migrare in superficie e conferire infiammabilità, deve avere un alto punto di ebollizione, essere insolubile ed atossico.
I plastificanti impiegati per le materie plastiche si dividono in esterni e interni: i primi hanno l’effetto di diminuire la viscosità del polimero, ne favoriscono la lavorazione a temperature più basse, alle quali non si generano degradazioni termiche e ne aumentano la resistenza agli urti; i plastificanti interni si legano chimicamente al polimero modificandone la struttura, fornendogli in tal modo caratteristiche meccaniche più stabili rispetto a quelle dei plastificanti esterni, ma solo entro determinati limiti di temperatura.
Esistono più di 300 diversi tipi di plastificanti: le principali famiglie sono gli ftalati e gli esteri alifatici. L’impiego più diffuso si ha nel campo delle resine termoplastiche, principalmente per il cloruro di polivinile (PVC), la cui plastificazione assorbe circa l’80% della produzione di plastificanti.

Bibliografia

Weissermel K., Arpe H.J., Lindley C.R., Industrial organic chemistry, Weinheim, 2003; Saechtling H., Manuale delle materie plastiche, Milano 2006.

Copyright © - Riproduzione riservata
Plastificanti

Wikitecnica.com