Politiche urbane | Wikitecnica.com

Politiche urbane

Definizione – Etimologia

Politiche urbane, sostantivo composto formato dalle parole politiche, nome proprio maschile, derivante dal greco politike (che attiene alla città), indica l’arte di governare la città, e dalla parola urbane, aggettivo, dal latino urbanus, che significa “proprio della città”.

Generalità

Non esiste una definizione di politiche urbane chiaramente condivisa da tutti o codificata. Per Nigro esse rappresentano “gli atti o insieme di atti di tipo normativo-

regolamentare attraverso i quali uno o più soggetti istituzionali promuovono o disincentivano, mettendo o meno a disposizione risorse finanziarie pubbliche, pratiche e azioni di soggetti sociali (…) correlate alla soluzione di un problema collettivo, cioè di un bisogno o di una opportunità generalmente considerati di interesse pubblico rispetto alle condizioni ambientali, di uso e sviluppo del territorio”. Le politiche urbane intese dunque come atti finalizzati a promuovere azioni rivolte alla soluzione dei problemi, idonei, quindi, non solo a soddisfare bisogni, ma anche a cogliere le opportunità e le potenzialità offerte dal territorio e dai piani.
Per Crosta rappresentano “l’insieme delle attività pubbliche che riguardano le trasformazioni del territorio, operate da una pluralità di attori pubblici e privati, in un contesto di pianificazione locale”. Sono azioni promosse da soggetti pubblici realizzate da un ventaglio di attori che attingono a discipline e formazioni diverse. Per Pasqui, invece, le politiche urbane possono “generare effetti (diretti e indiretti) in contesti che difficilmente possono essere geograficamente delimitati. Il campo di riferimento di tali politiche è piuttosto uno serie di “problemi” (domande, bisogni e opportunità cui è possibile rispondere attraverso politiche pubbliche) … “. Sempre Pasqui afferma che “riflettere sulla dimensione territoriale delle politiche significa da un lato evidenziare i tratti di specificità delle politiche territoriali, dall’altro mostrare le forme di “trattamento” di tale dimensione che viene realizzato nelle pratiche”. Per Palermo le politiche urbane rappresentano la “costruzione dell’intesa su scelte effettive”. Definire le politiche urbane vuol dire parlare non solo di pianificazione urbanistica tradizionale, ma anche delle sperimentazioni a livello locale, come nel caso dei programmi complessi, degli accordi di programma o dei piani settoriali; di certo le politiche urbane non vanno confuse né con gli strumenti urbanistici né con gli atti legislativi, mentre di certo esse rappresentano i processi decisionali che possono ispirare e accompagnare l’iter di un particolare strumento urbanistico. Le politiche urbane, infatti, sono in grado di tracciare linee di intervento e propongono azioni che possono essere da sfondo per l’impostazione del disegno di uno strumento urbanistico, come nel caso di un piano regolatore.
Con il termine politiche urbane si definiscono le scelte pubbliche per il raggiungimento di uno o più obiettivi che rivestono un particolare carattere sociale, che interessano l’intera collettività urbana, il loro compito consiste nell’operare scelte condivise, di natura strategica al fine di conseguire gli obiettivi prefissati e per essere, successivamente, sottoposte a verifica.
Il concetto di politiche urbane, nell’accezione attuale, racchiude in sé un significato legato ai processi di trasformazione di uno strumento urbanistico, di un piano o di un programma.

Bibliografia

Avarello P. e Ricci M. (a cura), Politiche urbane: dai programmi complessi alle politiche integrate di sviluppo urbano, Roma, 2000; Camagni R., Città, governance urbana e politiche urbane europee, in «disP- The Planning Review», Zurigo, 2003; Crosta P.L., La politica urbanistica, in Dente B., Le politiche pubbliche in Italia, Bologna, 1990; Nigro G.L. e Bianchi G. (a cura), Politiche, programmi e piani nel governo della città, Roma, 2003; Palermo P.C., Nuove forme ed esperienze di governo del territorio, Milano, 2001; Pasqui G., Il territorio delle politiche. Innovazione sociale e pratiche di pianificazione, Milano, 2001.

Copyright © - Riproduzione riservata
Politiche urbane

Wikitecnica.com