Pomice | Wikitecnica.com

Pomice

Definizione

Roccia eruttiva effusiva raffreddata bruscamente, in parte o completamente vetrosa, a struttura alveolata, con cavità non intercomunicanti. Ha un aspetto poroso e colore grigio-bianco. Dalla pomice si ottiene il granulato, prodotto termo-fonoisolante ottenuto per frantumazione, senza ulteriori trattamenti, in diverse classi granulometriche.

Generalità

È un materiale incombustibile, imputrescibile, con temperatura massima d’impiego di 1.000 °C. I prodotti in granulato di pomice hanno una limitata resistenza meccanica, un elevato ritiro in fase di presa delle malte e un elevato assorbimento d’acqua. La granulometria piccola (3÷6 mm) è utilizzata per intonaci e malte isolanti e per elementi prefabbricati (camini, canne fumarie). La granulometria media (8÷15 mm) è utilizzata per il confezionamento di c.l.s. leggeri isolanti, impiegati nella produzione di elementi prefabbricati (tamponamenti, solai, tramezzi). La granulometria grande (15÷25 mm) è utilizzata sfusa per il riempimento di intercapedini.

Copyright © - Riproduzione riservata
Pomice

Wikitecnica.com