Porosità | Wikitecnica.com

Porosità

Definizione

Rapporto espresso in percentuale tra il volume dei pori e il volume del materiale lapideo.

Generalità

Porosità totale che considera sia i pori comunicanti con l’esterno che quelli chiusi (misurata con picnometro a mercurio e picnometro a elio); porosità aperta totale che prende in esame solo i pori comunicanti con l’esterno (porosimetria a mercurio) responsabili del comportamento del materiale lapideo verso l’acqua o le soluzioni saline.
La porosità è estremamente variabile tra i diversi materiali lapidei impiegati nell’edilizia storica (circa da 1% per esempio per i marmi a 30-40% per le malte) ma il fattore determinante ai fini conservativi è rappresentato dalla distribuzione porosimetrica in funzione del raggio dei pori:

  • macropori se a raggio maggiore di 0,025µm;
  • mesopori 0,025-0,001µm; micropori per pori a raggio inferiore a 0.001µm (International Standard IUPA).
Bibliografia

Borrelli E., Porosity in Conservation of architectural heritage, tomo 2, Roma, 1999, pp. 3-11.

Copyright © - Riproduzione riservata
Porosità

Wikitecnica.com