Preconsolidamento | Wikitecnica.com

Preconsolidamento

Definizione

Insieme di trattamenti finalizzati al consolidamento parziale e preventivo delle superfici architettoniche. Il preconsolidamento è fase fondamentale del processo di restauro quando sono presenti fenomeni di decoesione (come polverizzazione, esfoliazione, disgregazione) e mira a evitare possibili perdite di materiale durante le successive operazioni di pulitura.

Generalità

La necessità di questo trattamento è legata alla natura del materiale; superfici povere di micropori e, dunque, molto resistenti ai fenomeni di degrado fisico-meccanico richiedono raramente interventi di questo genere. Il carattere parziale del preconsolidamento è legato alla necessità di non rendere solidali alla superficie gli strati di sporco e non ostacolare le successive fasi dell’intervento, evitando l’uso di prodotti idrorepellenti che impedirebbero sia la pulitura con solventi ad acqua sia l’uso di adesivi nella fase di consolidamento. Un’efficace stesura dei prodotti preconsolidanti intacca il meno possibile la superficie architettonica penetrando all’interno del materiale attraverso le discontinuità che l’azione del tempo fornisce, quali superfici di frattura e distacchi.
Il prodotto oggi più diffuso è senza dubbio il silicato di etile (estere dell’acido silicico), la cui azione è legata al reticolo, formato dalle molecole di silice amorfa in fase di precipitazione, che avvolge le molecole del materiale da consolidare accrescendone la resistenza superficiale. Data la natura silicea, questo preparato nasce per l’applicazione su materiali argillosi, ma il suo effetto è dovuto a fenomeni di carattere principalmente fisico che lo rendono efficace anche nel trattamento dei materiali calcarei. Un occasionale effetto indesiderato è la formazione di un tenace strato di silice sulla superficie trattata, che non può essere rimosso con mezzi chimici e richiede il ricorso a una leggera microsabbiatura. I prodotti alternativi sono di natura siliconica o silanica, entrambi caratterizzati, anche se in misura diversa, da effetto idrorepellente.

Copyright © - Riproduzione riservata
Preconsolidamento

Wikitecnica.com