Quadrivio | Wikitecnica.com

Quadrivio

Definizione – Etimologia

Dal latino quadrivium, indica il luogo a cui fanno capo quattro strade o l’incrocio di due.

Generalità

Il termine, che appare nell’editto di Rotari del 643 (“et ipse quartus ducat in quadrubium”), ha in età medievale valenze soprattutto riferibili a percorsi territoriali, mentre in epoca rinascimentale e barocca viene usato per indicare soluzioni urbanistiche, applicate a taluni incroci di strade urbane, improntate a criteri di monumentalità, come il Quadrivio degli Angeli di Ferrara. Questo, generato dall’intersezione tra corso Porta Mare e la strada in asse con il castello estense e marcato agli angoli da quattro edifici di significativa qualità architettonica, sui quali prevale il Palazzo dei Diamanti, rappresenta uno degli elementi chiave del piano di addizione urbana avanzato da Ercole I d’Este. Altri esempi celebri, quasi archetipi d’età moderna, sono poi le Quattro Fontane a Roma, all’incrocio tra le vie Felice e Pia del piano sistino, e i Quattro Canti palermitani.

Copyright © - Riproduzione riservata
Quadrivio

Wikitecnica.com