Quercia | Wikitecnica.com

Quercia

Definizione

Lat. quercus. Pianta della famiglia delle fagacee a cui appartengono circa 500 differenti specie legnose, presenti in tutte le zone temperate dell’emisfero settentrionale e sulle montagne delle regioni tropicali.

Generalità

La denominazione quercia sessiflora identifica oggi il rovere, un tempo ritenuta sottospecie della quercia robur, con altre specie affini (quercus pedunculata, e quercus pubescens), rispettivamente denominate più esattamente farnia e rovella. Tra le quindici specie presenti in Italia, forniscono un legname molto apprezzato per durezza, resistenza e durata, la diffusissima roverella; la quercia rovere, molto usata nelle costruzioni civili; la farnia, usata in falegnameria; la quercus ilex o leccio utilizzata per realizzare carri e parti di macchine; la quercus suber o sughero da cui si ricava sughero ma anche legname durissimo, usato per palificate di fondazione e travature; la quercus cerris che fornisce legname resistente all’acqua, usato per serramenti e fondazioni.

Bibliografia

AA.VV., Atlante del legno, Torino, 1998; Enciclopedia Treccani, ad vocem, http://www.treccani.it/enciclopedia/quercia/; Giachino D.M., Legno. Manuale per progettare in Italia, Torino, 2013; Giordano G., Tecnologia del legno, Torino, 1981.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Quercia

Wikitecnica.com