Radiazioni | Wikitecnica.com

Radiazioni

Definizione

Agenti fisici che possono provocare una trasformazione delle condizioni ambientali potenzialmente nociva per la salute umana.

Generalità

Radiazioni ionizzanti (ionizing radiation – IR)
Si tratta di particelle e onde elettromagnetiche con elevato contenuto energetico in grado di rompere i legami atomici del corpo urtato e caricare elettricamente atomi e molecole modificandone la struttura. Se le molecole alterate sono situate in una cellula vivente, questa può risultare danneggiata. Di origine naturale (raggi cosmici, radionuclidi terrestri) e artificiale (impianti nucleari, fonti industriali, radiografia).

Radiazioni non ionizzanti  (non ionizing radiation – NIR)
Si possono classificare in:

  • non ottiche – campi elettrici e magnetici statici e a bassissima frequenza, radiofrequenze, microonde;
  • ottiche – infrarosso, luce visibile.

Generalmente si intendono i campi elettromagnetici (elettrosmog). Di origine naturale (sole, stelle, scariche atmosferiche, campo magnetico terrestre) e artificiali (radar, stazioni radiobase, elettrodotti, televisori, forni a microonde, telefoni cellulari).

Copyright © - Riproduzione riservata
Radiazioni

Wikitecnica.com