Rete stradale | Wikitecnica.com

Rete stradale

Organizzazione delle reti stradali e definizione delle intersezioni ammesse.
Organizzazione delle reti stradali e definizione delle intersezioni ammesse.

Definizione

Insieme delle aree ad uso pubblico destinate alla circolazione di pedoni, veicoli ed animali, caratterizzata da livelli di collegamento e tipi di trasporto specifici. Ha come obiettivo quello di formare il naturale sistema di collegamento tra punti determinati e di assumere complesse configurazioni al fine di consentire la chiara e immediata selezione delle percorrenze individuali.

Articolazione

Le strade, con riferimento alla normativa C.N.R. si distinguono in:

  1. Strade primarie
    Tronchi terminali o passanti di strade extraurbane, raccolgono e distribuiscono il traffico di scambio tra i territori urbano ed extraurbano; disimpegnano il traffico di transito rispetto all’area urbana.
  2. Strade di scorrimento
    Strade comprese completamente in area urbana, distribuiscono il traffico delle strade primarie, raccolgono quello delle strade di quartiere o collegano punti lontani di quartieri limitrofi.
  3. Strade di quartiere
    Strade comprese solo in un settore dell’area urbana, servono di collegamento tra quartieri adiacenti o punti estremi del quartiere medesimo: distribuiscono il traffico delle strade di scorrimento e raccolgono quello delle strade locali.
  4. Strade locali
    Strade interamente a servizio diretto degli insediamenti, raccolgono il traffico per immetterlo sulle strade di quartiere.

Per quanto le funzioni assolte da esse non siano sempre riferibili ad una specifica tipologia è necessario determinare e adeguare le strade che compongono la rete stradale al fine di ottenere una successione graduata di esse in relazione a distinti e riconoscibili tipi.

Copyright © - Riproduzione riservata
Rete stradale

Wikitecnica.com