Ricambio orario | Wikitecnica.com

Ricambio orario

Rapporto tra il volume d’aria cambiato in un’ora e il volume dell’ambiente servito (m3/[m3 h] = h-1). I Regolamenti Edilizi o di Igiene prevedono un ricambio orario d’aria inteso come numero di sostituzioni del volume ambiente di aria nell’arco di un’ora (nel parlare comune: vol/h). Per le residenze generalmente = 0,5, pari a circa 40 m3/h (portata d’aria oraria) per persona.

Normativa

UNI 10339/95: “Impianti aeraulici a fini di benessere. Generalità, classificazione e requisiti. Regole per la richiesta d’offerta, l’offerta, l’ordine e la fornitura”; UNI EN 13779/08: “Ventilazione degli edifici non residenziali. Requisiti di prestazione per i sistemi di ventilazione e di climatizzazione”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Ricambio orario

Wikitecnica.com