Rincocciatura | Wikitecnica.com

Rincocciatura

Definzione

Rivestimento di una struttura lineare o puntiforme con malta e frammenti di materiali inerti (solitamente laterizio) al fine di modificarne le dimensioni e la sagoma della superficie.

Generalità

Storicamente utilizzata per rendere complanari superfici irregolari, Nicola Cavalieri San Bertolo nelle Istruzioni di architettura, statica e idraulica (1832) la definisce come l’applicazione di “una spoglia di malta intarsiata di cocci o di scaglie di pietra a modo da rimettere la parte mancante”.
Attualmente negli interventi di recupero dell’esistente, al fine di riportare alla luce la struttura sottostante, si può procedere alla spicconatura dell’intonaco e della rincocciatura.

Copyright © - Riproduzione riservata
Rincocciatura

Wikitecnica.com