Salice | Wikitecnica.com

Salice

Definizione

Specie di piante del genere salix della famiglia delle fagacee, comprendenti circa una centinaia di specie, che crescono nelle regioni temperate e artiche dell’emisfero boreale in ambienti umidi alluvionali.

Generalità

Sono presenti anche in Italia e diffuse in Europa, Africa settentrionale e Nord America circa 30 specie (più numerosi ibridi) tra cui le varietà più note: il salice alba (che può raggiungere altezze di 25 m con corteccia a grandi fessure longitudinali) il salix herbacea (che vive oltre i 2000 m di altezza), il salix viminalis, salix purpurea, salix triandra, utilizzati nella produzione di vimini; il salix babylonica, detto salice piangente, originario delle regioni subtropicali asiatiche, dai caratteristici lunghi rami penduli assai decorativi, largamente coltivato in parchi e giardini a scopo ornamentale. Il legname che si ricava è fine, tenace e flessibile, di colore bianco, particolarmente adatto per la produzione di vimini, imballaggi, botti, cassettame.

Bibliografia

AA.VV., Atlante del legno, Torino, 1998; Enciclopedia Treccani, ad vocem, http://www.treccani.it/enciclopedia/salice/; Giachino D.M., Legno. Manuale per progettare in Italia, Torino, 2013; Giordano G., Tecnologia del legno, Torino, 1981.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Salice

Wikitecnica.com