Saliente | Wikitecnica.com

Saliente

Dal latino saliens (che sale). Nell’architettura romanica la facciata a salienti è formata dalla successione di spioventi posti a livelli diversi. Solitamente ogni spiovente corrisponde a una navata dell’interno, la facciata a salienti, infatti, spesso denuncia all’esterno la divisione interna della chiesa in navate, dichiarandone anche l’altezza. D’altronde non sempre a ogni saliente corrisponde una navata, come nel Duomo di Pisa.
Nell’architettura di fortificazione a bastioni del XVI secolo il saliente era un elemento delle mura difensive che formava un angolo sporgente verso l’esterno, un esempio ne sono i salienti delle mura della città di Genova.

Copyright © - Riproduzione riservata
Saliente

Wikitecnica.com