Salina | Wikitecnica.com

Salina

Definizione – Etimologia

Dal sostantivo plurale lat. salinae, derivato dal lat. sal (sale), a sua volta proveniente da una voce indoeuropea, *sal, estremamente diffusa (cfr. gr. háls, gotico salt), il termine indica un’attrezzatura per la produzione di salgemma.

Generalità

In una prima accezione, una salina è un deposito naturale di vari sali (principalmente cloruro, carbonato e solfato di sodio), prodotto dall’evaporazione di acque marine o continentali per cause climatiche e morfologiche. Se il processo perdura per lungo tempo, può dare adito alla formazione di ingenti depositi che riempiono integralmente un bacino: casi del genere si riscontrano ad esempio nello Staßfurt, in Sassonia.
In una seconda accezione, il termine designa un impianto atto a estrarre cloruro di sodio dalle acque marine. In tal caso, si utilizzano terreni pianeggianti e generalmente argillosi (per via delle loro proprietà impermeabili) posti in prossimità del mare; a seguito delle maree, un lieve dislivello di quota convoglia le acque marine nel bacino dove poi esse evaporano per effetto del sole e del vento, lasciando un residuo cospicuo di sali. Per la produzione industriale di sale marino è fondamentale che il clima in cui si trovano le saline sia caratterizzato da scarse precipitazioni atmosferiche e da condizioni favorevoli all’evaporazione. In un impianto di produzione tipico si trovano diverse vasche, distinte in vasche evaporanti, in cui si concentra la soluzione, e vasche salanti, in cui avviene la precipitazione del sale.
In Italia le saline più importanti si trovano a Cervia sulla costa romagnola, a Molentargius in Sardegna e nel trapanese in Sicilia; celebri nella storia dell’architettura le saline di Chaux, in Francia, progettate da Claude-Nicolas Ledoux nell’ultimo quarto del Settecento. Molte saline, oggi non vengono più utilizzate a fini produttivi e sono state trasformate in riserve naturali, nel cui ecosistema vive una fauna estremamente peculiare.

Copyright © - Riproduzione riservata
Salina

Wikitecnica.com