Sbadacciatura (sbadacchiatura) | Wikitecnica.com

Sbadacciatura (sbadacchiatura)

Opera provvisionale utilizzata per mettere in sicurezza strutture fortemente danneggiate o scavi a sezione ristretta, utilizzando puntelli di contrasto, in ferro o legno, detti sbadacchi (o sbadacci). Negli scavi con inclinazione delle pareti maggiore dell’angolo di attrito interno del terreno o con profondità superiore alla larghezza, è obbligatoria questa armatura di contenimento, composta da montanti e pannelli, metallici e in legno, o anche da casseri prefabbricati, contrastati da puntellamenti a traliccio o a puntoni.
La sbadacciatura con tavole orizzontali procede con i lavori di sterro, dall’alto verso il basso, ed è rimossa dal basso verso l’alto. Con supporti di acciaio conficcati nel terreno, o collocati in fori trivellati (pareti berlinesi), il rivestimento è posizionato tra le flange dei supporti contemporaneamente al procedere dello sterro. Quando è necessario mettere in sicurezza uno scavo di fondazione, prima dell’esecuzione, si conficcano palancole metalliche con profilo guida per l’infissione.

Copyright © - Riproduzione riservata
Sbadacciatura (sbadacchiatura)

Wikitecnica.com