Serpentino | Wikitecnica.com

Serpentino

Definizione

Roccia metamorfica dura e resistente, caratterizzata da una buona lucidabilità. In genere presenta un colore di fondo verde più o meno scuro, fino al nerastro, con venature e macchie bianche e madreperlacee. Può anche essere caratterizzata da un colore rosso cupo.

Generalità

Merceologicamente è considerata un marmo e trova applicazione in architettura per la realizzazione di pavimenti e rivestimenti, sia in interno che in esterno. I più noti serpentini italiani provengono dalle province di Sondrio (Serpentino Classico della Valmalenco) e di Bolzano (Serpentino di Fundres). Con la denominazione Serpentino si identifica inoltre un marmo antico (anche detto Porfido Verde di Grecia), molto diffuso nel mondo romano e proveniente dalla regione greca della Laconia. Il Serpentino antico è caratterizzato da un colore di fondo verde cupo con macrocristalli di un verde più chiaro o, più raramente, biancastri e azzurri.

Bibliografia

Blanco G., Dizionario dell’architettura di pietra, vol. I, Roma, 1999.

Copyright © - Riproduzione riservata
Serpentino

Wikitecnica.com