Fossa settica | Wikitecnica.com

Fossa settica

Impianto per il trattamento e lo smaltimento nel suolo dei liquami provenienti da insediamenti civili di consistenza inferiore a 50 vani o a 5.000 m3 in luoghi privi di pubblica fognatura; prevede un processo di chiarificazione del liquame all’interno di una vasca settica (cosiddetta fossa Imhoff, 1904), seguito da un processo di ossidazione del liquame chiarificato attraverso la sua dispersione nel terreno, mediante sub-irrigazione o pozzi assorbenti, o la sua percolazione nel terreno stesso mediante sub-irrigazione con drenaggio. La vasca, di norma cilindrica, è realizzata in vetroresina, in polietilene o con elementi prefabbricati in calcestruzzo. È divisa in due comparti: uno superiore di ingresso e sedimentazione del liquame e uno inferiore di accumulo e digestione anaerobica del materiale sedimentato (fango) e di uscita del liquame chiarificato. La suddivisione dei comparti impedisce alle bollicine di fango di disturbare la sedimentazione del liquame nel comparto superiore. L’estrazione del fango avviene da una a quattro volte l’anno. Il dimensionamento della vasca è in relazione al numero di abitanti equivalenti (a.e.) da servire: 40-50 l/a.e. per il comparto di sedimentazione e 100-120 l/a.e. per il comparto del fango nel caso di almeno due estrazioni l’anno (diametro interno 100-200 cm; altezza nominale 150-400 cm; capacità 600-8500 l; a.e. serviti 3-50). La vasca deve essere interrata all’esterno dei fabbricati, distante almeno 1 m dai muri di fondazione e non meno di 10 m da qualunque pozzo, condotta o serbatoio destinati ad acqua potabile, con disposizione planimetrica tale che le operazioni di estrazione del fango non rechino disturbo. Nel caso di dispersione nel terreno mediante sub-irrigazione la condotta disperdente va posta in una trincea con letto in pietrisco, profonda circa 70 cm, con fondo distante non meno di 1 m dal massimo livello della falda e lontana da fabbricati, aree pavimentate o altri ostacoli al passaggio dell’aria nel terreno.

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Fossa settica

Wikitecnica.com