Sicurezza d'uso | Wikitecnica.com

Sicurezza d’uso

Il requisito di sicurezza d’uso attiene alla salvaguardia dell’incolumità delle persone che utilizzano un’”opera” e i “prodotti” realizzati per essere incorporati in essa in modo permanente.

La sicurezza d’uso non si esaurisce nella mitigazione dei fattori di rischio ambientali, relativi alle caratteristiche complessive delle opere e dei prodotti, ma è profondamente influenzata da fattori di rischio individuali (età, genere, condizioni di salute, condizioni socio-economiche e culturali ecc.) e da fattori di rischio comportamentali (comportamenti e stili di vita, individuali e di gruppo).

Per questo, il requisito di sicurezza d’uso viene affrontato in ambito legislativo con norme non solo di tipo tecnico, che interessano sia l’ambito edilizio sia quello impiantistico (infortuni connessi all’uso dell’energia elettrica, del gas, degli impianti e dei dispositivi tecnologici), ma anche di tipo gestionale, fornendo indicazioni sulle più corrette modalità di utilizzo.

Elevare la sicurezza d’uso significa agire per ridurre il “rischio”, definibile come la combinazione di due parametri: la probabilità (o frequenza) che si verifichi un infortunio e la sua severità, ovviamente considerando un uso ‘normale’ o ‘normalmente prevedibile’ di un’opera o di un prodotto. Per ridurre e rendere accettabile il rischio si interviene sinergicamente proprio su tali parametri con misure di “prevenzione”, volte a ridurre la probabilità che si verifichi un infortunio, o di “protezione”, diretti a ridurre le conseguenze di un infortunio. In relazione all’evento accidentale “urti con superfici traslucide”, ad esempio, una misura di prevenzione potrebbe riguardare la loro segnalazione mediante elementi adesivi o apposite lavorazioni mentre una misura di protezione può consistere nell’adozione di materiali infrangibili.

Bibliografia

Laurìa A. (a cura), Fondamenti di prevenzione degli infortuni domestici. Dai fattori di rischio ai suggerimenti per la progettazione, Regione Toscana, 2010.

(Antonio Laurìa)

Copyright © - Riproduzione riservata
Sicurezza d’uso

Wikitecnica.com