Siedlung | Wikitecnica.com

Siedlung

Illustrazione della Weissenhofsiedlung in occasione della mostra "Die Wohnung" a Stoccarda nel 1927.
Illustrazione della Weissenhofsiedlung in occasione della mostra "Die Wohnung" a Stoccarda nel 1927.

Definizione – Etimologia

Termine tedesco che significa “colonia”, riferito per lo più a complessi di edilizia popolare realizzati in Germania durante la Repubblica di Weimar (1919-1933).

Generalità

La Siedlung invera il tentativo socialdemocratico tedesco di affrontare il problema della “casa per tutti” e di porre fine allo sviluppo urbano speculativo con un sistema di insediamenti satellite nel verde. Essa divenne laboratorio di ricerca sulla modernità architettonica e sull’urbanistica razionale, basata sull’orientamento eliotermico, sulla separazione dei percorsi, sulla definizione di collegamenti rapidi con il centro urbano.
Terreno di confronto per la definizione della migliore tipologia abitativa destinata alla Siedlung è stata l’esposizione del Weissenhof di Stoccarda (1927) e il dibattito ha trovato approfondimento nel III CIAM (Bruxelles, 1930), che ha accettato la Siedlung come termine di confronto delle proprie proposte. Si opera, così, una radicale revisione del modo d’abitare borghese, riducendo all’essenziale spazi e percorsi secondo il concetto di Existenzminimum (minimo vitale per l’esistenza) elaborato da A. Klein (1879-1961).

Specificità

A Berlino M. Wagner (1885-1956) e B. Taut (1880-1938) sono i protagonisti di vasti interventi e nel 1925 realizzano a Berlino-Briz la Hufeisen Siedlung (Ferro di cavallo), dove sono impiegate su larga scala attrezzature meccaniche per il cantiere. A Francoforte si concentra, invece, l’opera di E. May (1887-1970), che realizza un imponente piano di interventi residenziali economici – 20.000 alloggi tra il 1925 e il 1930 – pubblicizzato e dibattuto a livello internazionale sulla rivista da lui animata, “Das Neue Frankfurt” (1926-1931). E. May, M. Stam (1899-1986), H. Meyer (1889-1954) e altri tentano di esportare in URSS i principi della Siedlung.
Rifiutata dalla società sovietica come espressione del radicalismo tecnico borghese, la Siedlung entra in crisi anche nella Germania nazista, in quanto considerata una forma “bolscevica” di edilizia.

Copyright © - Riproduzione riservata
Siedlung

Wikitecnica.com