Snervamento | Wikitecnica.com

Snervamento

Diagrammi tensione α - deformazione ε per acciaio dolce e lega di alluminio.
Diagrammi tensione α - deformazione ε per acciaio dolce e lega di alluminio.

Di significato contrario a nervo, inteso come forza, significa privare di forza, d’energia. Nei materiali duttili, snervamento indica il fenomeno che ha luogo nel materiale a un certo livello di sforzo (carico di snervamento), caratterizzato dallo sviluppo di elevate deformazioni irreversibili (plastiche). Si prenda in considerazione ad esempio una barra d’acciaio dolce sottoposta a una prova di carico di trazione monoassiale. Incrementando progressivamente la sollecitazione agente, in corrispondenza del carico di snervamento, si osserva sperimentalmente un significativo allungamento irreversibile del provino a carico pressoché costante (con piccole oscillazioni intorno a un valore di poco inferiore a quello di snervamento). Lo snervamento è conseguente a scorrimenti del materiale lungo piani obliqui dovuti principalmente a tensioni tangenziali; nella parte centrale del provino, con lo snervamento si inizia a osservare la contrazione trasversale della sezione trasversale che, all’aumentare dell’allungamento, si localizza sempre di più in una zona ristretta (strizione) finché non si raggiunge la rottura. Prove di laboratorio hanno evidenziato che alcuni materiali duttili (p. es. le leghe di alluminio o l’acciaio armonico da precompressione) non mostrano, nel diagramma tensione-deformazione in corrispondenza dello snervamento, un plateau caratterizzato dal fluire di deformazioni plastiche a carico costante. In questi casi, si considera come carico di snervamento convenzionale il carico che produce una deformazione permanente dello 0.2% (tale carico si determina graficamente dall’intersezione della curva tensione-deformazione con la retta parallela al tratto iniziale elastico lineare tracciata a partire dalla deformazione dello 0.2%).

Copyright © - Riproduzione riservata
Snervamento

Wikitecnica.com