Spira | Wikitecnica.com

Spira

Definizione

Dal lat. spira (intreccio) e gr. σπειρα (onda). Il termine indica un profilo a sezione curvilinea posto al raccordo fra stilobate e fusto della colonna ionica, con la funzione di ampliare la superficie di appoggio del sostegno verticale su cui scarica il peso dell’ordine.

Generalità

Per Vitruvio (III, 5, 2-3) spira indicava semplicemente l’insieme delle modanature di una base ionica, sia nella variante ‘attica’ che in quella ‘asiatica’. Nella letteratura scientifica moderna indica più specificatamente la parte inferiore di una base del tipo “samio”, dal profilo leggermene concavo e dalla superficie scanalata, a sua volta sormontata da un profilo a toro.

Bibliografia

Corso A., in Gros P. (a cura), Vitruvio. De Architettura, Torino, 1997, p. 255; Ginouvès R., Martin R., Dictionnaire méthodique de l’architecture grecque et romaine. I, Roma, 1985, pp. 161-162; Rocco G., Guida alla lettura degli ordini architettonici antichi. II. Lo ionico, Napoli, 2003, pp. 90-91.

Copyright © - Riproduzione riservata
Spira

Wikitecnica.com