Sporto | Wikitecnica.com

Sporto

Definizione

Participio passato sostantivato di sporgere, dal latino ex-porgere (stendere in avanti). In architettura il termine designa la sporgenza, soprattutto a sbalzo, di alcune parti architettoniche o strutturali rispetto ad altre. Sono da considerarsi sporti i davanzali, gli imbotti delle finestre (se eccedono rispetto al piano della superficie di facciata), le cornici, le modanature (come nel caso della successione delle fasce che costituisce il sistema della trabeazione dei templi greci, che culmina con lo sporto del gocciolatoio e della sima), ma anche elementi e parti architettoniche di maggiore entità, come i bow-window, le canne fumarie estradossate, le pensiline, le mensole e i balconi in genere.

Generalità

Gli sporti sono spesso utilizzati in architettura per proteggere gli edifici e coloro che li utilizzano dall’azione degli agenti atmosferici, acqua, vento e radiazioni solari, e storicamente acquisiscono valenze formali divenendo elementi ricorrenti nella caratterizzazione stilistica dei paramenti esterni, in molti casi dando origine al sistema degli apparati decorativi. Questo fenomeno avviene, in prima istanza, durante il processo di formalizzazione degli ordini architettonici e, inoltre, nella connotazione formale dei doccioni che smaltiscono le acque delle cattedrali gotiche e nel frequente utilizzo di modiglioni, mutuli, cornici e dentelli, che articolano la partitura delle facciate urbane ecc. Con il Movimento Moderno, l’utilizzo del cls ha incrementato la possibilità di utilizzo dello sporto aumentandone le possibilità espressive grazie a una maggiore facilità costruttiva.
In antico, con il termine sporto viene indicare anche la pesante imposta in legno di botteghe e di locali destinati a uso di lavoro o di abitazione, che si apre verso l’esterno girando su un cardine laterale. Lo sporto nelle botteghe veniva spesso utilizzato per l’esposizione della merce, divenendo elemento fondamentale per l’espletamento delle attività commerciali.

Copyright © - Riproduzione riservata
Sporto

Wikitecnica.com