Stampa | Wikitecnica.com

Stampa

Dal germanico stampjan (pestare), indica il processo tecnico-artistico con cui si riproducono in più copie scritti e immagini. Elementi necessari per la stampa sono: la matrice, che accoglie l’impronta; il supporto, che la riceve; la sostanza-veicolo, che consente il trasferimento dell’impronta sul supporto.

Il sistema di stampa più antico è quello xilografico (incisione in rilievo su matrice di legno); noto in Cina in epoca precristiana, si sviluppa nel Trecento in Occidente, insieme all’introduzione della carta. Questa tecnica, con la quale si riproducono prima solo figure e poi interi libri (xilografici), è usata nel rinascimento per dotare i trattati di architettura di immagini.

Il sistema calcografico (incisione in cavo su matrice metallica), per la versatilità grafica data dal controllo del segno, trova larga utilizzazione dalla seconda metà del ‘400 per trasferire la sovrapposta complessità dei segni pittorici e la schematica linearità dei disegni scientifici.

Dal XIX secolo il sistema litografico (procedimento a matrice piana) trasferisce il gesto espressivo del disegnatore nella stampa. Questa tecnica, insieme ai mezzi meccanici di riproduzione e alla cromolitografia, apre alla stampa in offset: eliografia e fotolitografia.

Notazione a parte merita la stampa tipografica, che nel 1450, con l’invenzione attribuita a Gutenberg dei caratteri mobili, inaugura l’editoria moderna. I tipi, modellati sulla grafia gotica, sono incisi in rilievo prima su legno e poi su piombo. Jenson crea nel 1470 i caratteri romani e nel 1494 Manuzio quelli italici.

Nell’Ottocento la stampa è rasa più veloce dalla fusione meccanica dei caratteri e dalla sostituzione del torchio con macchine a sistema cilindrico e a rulli di inchiostrazione.

Nel  Novecento si diffonde il sistema lynotipe di composizione automatica dei caratteri. La smaterializzazione della matrice, sostituita dal processo elettronico che genera l’immagine e che consente anche la smaterializzazione del supporto, caratterizza oggi la stampa digitale.

Copyright © - Riproduzione riservata
Stampa

Wikitecnica.com