Terra (storia dell'urbanistica) | Wikitecnica.com

Terra (storia dell’urbanistica)

Definizione

In rapporto alle forme insediative ha valore di superficie agricola, area di dominio, centro abitato.

Generalità

Area agricola
Inteso come area agricola, il termine indica l’appezzamento di coltivo in contrapposizione all’incolto, come attesta la nota deposizione del 960, “Sao ko kelle terre, per kelle fini que Ki contene, trenta anni le possette parte Sancti Benedicti”, con cui venivano certificati i diritti dell’abbazia sui terreni contesi. Area di pertinenza della casa nell’Editto di Rotari del 643: “si quis compraverit terram, id est: solum ad aedificandum aut casam mancipiatam…” (cap. 227); in età carolingia (anno 924): “casa et curte seu terra et puteo”.
Nelle denunce fiscali di basso Medioevo ed età moderna, terra vale per appezzamento arativo, campo, spesso compreso entro il ventaglio dei diversi tipi d’uso dell’area: “castrum inibi constructum cum area terrae arabilis (…), silvis et buscalibus”; oppure di coltura: terra arabilis, terra vignata, terra castagnereti, terra prativa e arativa. Negli estimi dei catasti descrittivi e particellari d’antico regime sta per arativo o campo.

Area di dominio
Come area di dominio, terra, seguito da un predicato topografico, individua il territorio su cui si estende una giurisdizione demaniale o feudale. Dall’antica “terra dei due Regni” dell’Alto e Basso Egitto, alle signorie medievali. La ”terra di Tancredi”, sui monti presso Antiochia, nel 1098 era un’area abitata da Siriani e Armeni già assoggettati al principe normanno e nel 1196 Manfredo di Busca dichiarava che “totam terram quam habeo teneo et posideo in lombardia”, comprendeva il castello di Dogliani oltre a parti del comitato di Loreto, dei castelli e borghi di Santo Stefano Belbo, Cossano, Rocchetta (Codex, p. 119).

Distretto amministrativo
Il termine può anche significare distretto amministrativo o territorio considerato proprio. Del primo caso sono esempio le terre di Bari, di Lavoro (la Campania), Beneventana e di Otranto: 4 degli 11 giustizierati del Regno di Federico II, istituiti nel 1231 e soppressi nel 1806. Terra di San Benedetto era, invece, il patrimonio terriero donato nel 774 all’abbazia di Montecassino, poi ampliato fino al Tirreno. Del secondo caso è la dizione di Terra Santa per indicare la Palestina, in quanto luogo sacro alle religioni ebraica, cristiana, musulmana.

Centro abitativo
Terra indica anche un centro abitato: in età rinascimentale sono classificati come terre abitati di varia dimensione. Ad esempio nel 1424: “Actum in T. Fabriani in ecclesia sancti Blaxii”; nel 1434 vengono elencati “Città, Castelli, Terre, Ville, e qualunque dominio” del ducato sforzesco. Platina scrive nel 1594: “Naque Giulio in Savona Terra del Genovesato”.
Terra murata. A fine ‘500, il geografo Magini codificava la gerarchia degli insediamenti dell’età moderna: “Città è terra cinta da mura, e dentro di sé contiene edifici e case. Già dicevasi terra murata ogni città da Roma in poi, che solo essa per eccellenza nominasi città. (…) Ma hora presso i Christiani sono dette città le sedi vescovili o patriarcali e terre murate l’altre”. Egli, tuttavia, usa terra anche per regione, territorio, considerando la terra murata una porzione di territorio ritagliata dalle mura.
Da qui l’interscambiabilità di terra con castello, inteso come abitato fortificato, in uso fino a tutto il XIX secolo.
Terra Nuova è dizione specifica dell’Italia peninsulare per insediamenti preordinati, altrove indicati come borgo nuovo, villanova, castello comunale. Terre Alte sono dette talune aree montuose ad abitati sparsi, di comunità che si riconoscono in identità storica, linguistica, etnica, quali le highlands scozzesi o le Terre Alte occitane sulle Alpi.

Bibliografia

Du Chesne F., Historiae Francorum scriptores, Lutetiae Parisiorum, 1641, p. 793; Magini G.A. (a cura), Geografia (…) di Claudio Tolomeo, Venezia, 1598, I, Commentarii, f. 2; Muratori L., Dissertazioni sopra le antichità italiane, I, Milano, 1751, Dissertatio XXI, p. 256; Platina, B., Historia delle vite de i sommi pontefici, Venezia, 1594, p. 492.

Copyright © - Riproduzione riservata
Terra (storia dell’urbanistica)

Wikitecnica.com