Tornio | Wikitecnica.com

Tornio

Definizione

Macchina usata per la produzione di pezzi a tutto tondo in metallo, legno, pietra o materie plastiche.

Generalità

Il tornio opera mediante l’asportazione di materiale causata dal passaggio di un utensile tagliente sull’elemento da lavorare con due moti sincroni relativi: il moto di lavoro, rotatorio e uniforme, impresso al pezzo dal collegamento rigido con l’albero motore della macchina e il moto traslatorio di alimentazione, impresso all’utensile. Esistono torni di diverse tipologie:

  • il tornio parallelo, il più diffuso, con asse di rotazione orizzontale, impiegato per la tornitura di superfici cilindriche e coniche, nonché per la foratura e la filettatura;
  • il tornio frontale usato per la lavorazione di pezzi diametralmente estesi e assialmente corti (ruote dentate, tamburi);
  • il tornio verticale impiegato per elementi di grande diametro e mole eccezionale.

Con tornio che operano per deformazione plastica si eseguono anche lavorazioni come l’imbutitura nell’industria meccanica e la formatura nella produzione ceramica.

Copyright © - Riproduzione riservata
Tornio

Wikitecnica.com